La luce del volto bambino

Potess’io con piccole bizzarre parole

disegnarti del mio corpo i tratti e il tatto:

l’occhio gentile e triste che ti va cercando,

la malinconia del sorriso lieve e astuto,

l’andamento felpato del mio passo

che si fa più svelto se ti vede a distanza.

Potess’io vestire di gaiezza questi versi

che d’allegrezza lascerei i sentieri perversi

a te tornando nella luce del volto bambino.

 

 

Annunci

41 thoughts on “La luce del volto bambino

  1. è un ritorno all’innocenza… un ricordo (forse) della mamma… un lieve sussurro malinconico alla ricerca del passato. Questa è l’immagine che si forma ai miei occhi. Sarò felice di starti vicino, se tu lo vuoi. Buona serata 🙂

    Liked by 2 people

    1. Grazie Ali…grazie…non pensavo proprio quello che dici, ma sai che non escludo ci fosse questa sorta di volo nell’innocenza…mi ci hai fatto riflettere…la tua vicinanza mi sarà molto gradita

      Mi piace

      1. Sono felice che ti sia piaciuto, Anni fa è stata la musica di sottofondo al mio blog per mesi e mesi… è un po’ particolare ma a me piace molto. Buonanotte e grazie a te per la tua gentilezza.

        Liked by 1 persona

    1. si, Dora…un vedermi ed essere visto…come amo che mi si veda…come sento d’essere…proprio così…hai detto bene: tra il malinconico e il lieve. Canto il mio piccolo essere come voglio sia visto, con l’innocenza fanciulla che esprimo quando sento d’amare

      Liked by 1 persona

      1. bisogna sempre conservare un passo fanciullo o il passo dei gatti. Hai detto ‘felpato’ e ho fatto quest’associazione che comunque rimanda al fanciullo quando osserva e asseconda il loro movimento

        Liked by 1 persona

      2. oui moi je adòre le pas de chat…e tu sai bene cos’è…la malizia del gatto e il suo vagito d’amore. Il più intenso che io abbia ascoltato in natura…levità e voglia di camminare affianco a chi ti vede così.

        Liked by 1 persona

      3. credo che siamo noi a trasferire al gatto la malizia, mentre ciò che è invidiabile è proprio il fatto che certe movenze nei mici sono naturali
        si ho capito cosa dici, ma mi è nata questa riflessione, anche, e la lascio così
        notte, Franz
        mi sa, ho bisogno di riposo. Giornata stancante per me

        Liked by 1 persona

  2. Ah che meraviglia le tue righe…questa poi non posso a fare a meno di rileggerla. E più la leggo, più diventa mia: “l’occhio è triste se ti cerco e non ci sei ma sempre gentile; la malinconia del sorriso ma astuto perché nasconde un segreto; e poi ah che sensazione di struggente attrazione il passo più svelto per raggiungerti…perché un semplice saluto è luce che brilla. Grazie Franz, questo momento l’ho vissuto davvero…così come lo hai descritto tu ma io non so dargli le parole. Invece, tu mi stai facendo vivere dentro le pagine di un libro. Mi commuove tutto questo, le tue parole rendono vive le mie sensazioni.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...