Pallida luce

M’abbandono alla lieve sorgenza

del meriggio la pallida luce e inseguo,

di quella, l’imprevista trasparenza.

Fitto fitto la filtra il fogliame

e di vaghi pensieri m’avviene uno sciame.

Resto basito e sospeso,

in questo splendido niente,

pur serbando solo te nella mente.

Annunci

38 thoughts on “Pallida luce

  1. Eh io oggi ho visto una luce abbagliante…proprio come dice la tua poesia filtra tra il fogliame…ma è concreta e vera….! La mia luce…la mia guarigione…esco da qui il 31 Ottobre…. 🙂

    Liked by 1 persona

  2. Leggendola mi sono vista sdraiata sotto un albero in mezzo a un grande prato circondata solo dai pensieri. È bello ogni tanto affondare e perdersi nei meandri della mente in mezzo a pensieri, sogni e immaginazione. Grazie per avermi fatto vivere questo momento, questi tuoi versi mi hanno trasmesso uno strano calore, come quello di un pomeriggio d’agosto.
    Scusa per questo commento, ma dirti che era una bellissima poesia non sarebbe stato abbastanza.
    Sorriso,
    s.

    Liked by 1 persona

  3. non partì il commento
    riprovo. Mi tocca riscrivere

    la particolare atmosfera che genera la luce tra le foglie in certi momenti della giornata ci da benessere e ha l’effetto magico di richiamare sensazioni ristoratrici

    è un pallore di luce come tu dici, non smunto, ma assorto, mi sembra

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...