Strumento monco

Cos’è mai un corpo senza l’ombra tattile

che sfiora calda e gentile quasi pelle di pelle?

Cos’è mai una mano se non stringe e tocca?

strumento monco

se non sa segnare le linee di una bocca.

Muscoli e nervi sono per ghermire teneri,

in indistinto avviluppo, il corpo d’amore.

Solo è il corpo stinto in repulsione,

multiplo e vivo è il corpo in attrazione.

Ecco, mi diletto, e penso alla mia carne,

non stinta, non smunta, ma rilassata in marmo,

priva del tratto d’ombra e di pelle che la fa viva,

mani e braccia, stese a ghermire l’aria,

vuote ricadono a compitar parole sulla riva.

Annunci

10 thoughts on “Strumento monco

  1. Non lo so ma è come se ci fosse un desiderio nascosto da un’ombra che stranamente assuma una accezione positiva, in una attesa che in realtà patisce una solitudine per cui ne rimane l’ombra. Le ombre inconsce di Jung rivelandosi potrebbero demolire l’equilibrio. Non so, è un canto lieve ma triste per me, il marmo è freddo!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...