Stolida demenza

M’abbevero di sapere

eppure non so andare;

so che non so andare.

M’abbevero d’incertezza

e mi chino ad ogni brezza.

Vigliacco? No! mi pesa la coscienza:

di piombo fuso m’è la sua scienza.

Tu, amata anima,

che sai mia sperienza,

alleggerisci di giochi fanciulli

questa stolida demenza.

Annunci

45 thoughts on “Stolida demenza

  1. Il sapere che porta all’incertezza che frena … 😦 Vigliaccheria o demenza? 😕 Socratico, direi … 🙂 il non sapere alla base della vera conoscenza … e coscienza … 😉 il gioco, alfine, o molto spesso, è una grazia … una fortuna! … crediammé 😀 😀 😀

    Liked by 1 persona

  2. I saggi orientali affermano l’esistenza di un’akasha che racchiuderebbe tutte le conoscenze del mondo come una specie di biblioteca universale a cui certuni di noi avrebbero un’accesso privilegiato… Dimmi la verità Franz, tu hai trovato la chiave dell’akasha quando inanelli le tue parole che lasciano un segno particolare… chapeau!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...