Germoglio di canna

Sorgi ramoscello gentile, germoglio di canna,

di nova vita m’annunci un’inattesa manna;

t’ergi turgido all’occhio, ancor poco flessibile,

orgoglio nascente di nuovo, rigido,  virgulto

ed è per questo che non soffri del vento l’insulto.

Ahimè, come il tuo stare a noi somiglia,

che in simiglianza di te, crescendo, il vento ci piglia

ed ondeggiamo incerti, in vaghi pensieri immersi.

Ma forse no:ché tu avrai molte compagne

mentre noi, sradicati, ci perdiamo fra le nostre lagne.

Annunci

44 risposte a "Germoglio di canna"

  1. lo pensavo proprio un momento fa. Mi lagnavo, dentro la mia testa, delle solite cose quotidiane, poi ad un certo punto mi son detta: “ma che lagna che sono! e’ mezz’ora che mi lamento senza cocludere nulla tranne che farmi aunentare la pressione, ed invece avrei potuto avere un bel pensiero felice, la pressione normale e non avrei spuaccicato le patate per terra. Ahahahah! 😂😂😂😂 questo ad un giovane virgulto non potrebbe succedere!

    Piace a 3 people

    1. mi immergo nella percezione visiva di un qualcosa (in questo caso il germoglio o virgulto) poi lascio che nel fissare la vista si annebbi e li, giungono le parole come una sorgente che sgorga (io la vivo così) come se mi fossero dettate… poi se è necessario “pulisco” misuro, ed ecco che la “materia” comanda il suo suono alle parole…son contento che arrivi.

      Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...