Di fiele assenzio

Oh quanto sarebbe meglio m’urlassi il tuo sdegno

per aver tradito del tuo duro amore ogni pegno:

passione con bava alla bocca scalciata in faccia;

si’ che della  tenerezza si cancelli ogni traccia.

Non mi serve no il tuo svanire in mesto silenzio

che non m’è cura, ma solo amaro di fiele assenzio:

Che dirti? Che urlarti? O che vano sussurrarti?

Niente. M’aggrava il peso di uno sdolcinato abisso

(dove mi immergo a vaneggiare oblio),

ma in te, solo in te lo sguardo d’anima mia è fisso.

Annunci

34 thoughts on “Di fiele assenzio

      1. Mi piaceva parecchio scrivere sulle mie avventure da Ars Amandi ma hanno fatto effetto contrario. Secondo me hanno suscitato invidia o cosa? Credo che sia alla base, se non di più, di una vita giusta e non banale il sesso.
        Da certi ragionamenti, secondo me, si capisce il fatto che la società ha ancora parecchi limiti, nonostante le conquiste dell’uomo moderno che saprai, so state tantissime….in ogni fronte.

        Liked by 1 persona

      2. l’importante è farlo con gioia più che raccontarlo… tutti una vita sessuale più o meno gioiosa e bisogna aver cura della propria non è detto che si debba apprendere dagli altri, attraverso la lettura…sarai maestro del tuo sesso…come ognuno è maestro del suo…detto questo, te lo ripeto: non amo disquisire di argomenti così distanti da ciò che scrivo. Un abbraccio

        Mi piace

      3. Certo ma io racconto non per insegnare ma per raccontare qualcosa, se si recepisce male non è colpa mia ecco.
        Vedi caro Franz (dico questa e poi chiudo), quando cercano di mettere la bestia in gabbia, è bene che la bestia faccia casino e si ribelli.
        Se ho scelto Marx piuttosto che altri, è perché non voglio che nessuno mi metta catene. So sempre stato libero e parlo di sesso senza dogmi e tabù…come di altro. So che capisci, dunque ti contatto.

        Scusa il disturbo!

        Liked by 1 persona

  1. mamma mia che bella è questa di fiele assenzio!?!? dal titolo alle immagini suscitate dalla scena di passione iniziale in crescendo!
    Il mutare della persona tradita…. il duro amore…..lei che poi svanisce in silenzio e poi l’abisso….
    non ho parole!

    Liked by 1 persona

  2. La sento immensamente. Non sai quanto. La percorro, la leggo, entro all’interno; in queste giornate sospese nel l’inedia in queste giornate in cui sospira la consapevolezza di avere perso un attimo fondamentale, di avere fatto delle scelte in un attimo, proprio in quello e se non le avessi fatte forse sarebbe andata diversamente? Tremo.

    Liked by 1 persona

      1. Ti sento tremare e ho al momento la pelle d’oca. Riesci ad affrontare i tuoi spettri (scusa se mi permetto) mentre il sottoscritto non ha trovato ancora il coraggio di aprire una porta che cigola per vedere cosa nasconde.

        Liked by 1 persona

      2. S’apre in me ma il mio es non mi lascia entrare. Troppo rimosso. So che troverò il percorso con la poesia, la mia analista. Macbeth Horror Suite… un bellissimo spettacolo.. lo devo rivedere… forse sono anch’io un Macbeth

        Liked by 1 persona

      3. … hai ucciso il sonno…assassini noi, per stupida apparenza e vacua della nostra vita…e non ci resta che un’ombra che ci ossessiona e poi ci rendiamo conto d’esserci “agitati come uno stupido attore sulla scena…e poi non è più nulla”… 😦

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...