Nell’archivio del corpo

Lavorerò a svuotare il piombo del ricordo,

farò sì che si faccia piuma di flebile accordo;

m’accarezzerà nella sera, come vento lieve

affinché, ad ogni mio sogno, non mi sia greve.

Dei tuoi sorrisi di spuma, nel biancore dei denti,

farò pentagramma da affidare a brezze sonnolenti;

delle tue lisce gambe di gazzella, d’arco scattanti,

farò dipinto d’aura per i desideri degli amanti.

Ogni cara lascivia, di desiderio incontinente,

sarà liquore di dolce stordimento per la mente.

Ora puoi pure andar via, tra il pianto e il riso,

perché ciò che ho scritto

nell’archivio del corpo con te l’ho condiviso.

Annunci

38 thoughts on “Nell’archivio del corpo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...