Sentieri smorti

Sta tranquilla,

non mi occorrono

parole d’amore

nel giardino sarchiato

del mio cuore:

resto composto,

in largo respiro,

di un altro giorno

contando il giro.

Oh tu sai confonderti

tra ineffabili tramonti

coi tuoi occhi scuri

tra l’onde del mare e i monti;

io non so farlo, no,

donna mia cara

e porto, silente i miei passi

tra i sentieri smorti

dove insistono le orme

dei nostri corpi

che vissero

in languidi abbracci contorti.

Annunci

18 thoughts on “Sentieri smorti

    1. a stento gestisco l’attanagliarsi ritorto delle mie di viscere… e m’affido, composto, al largo respiro per gestire lo spasmo del panico da assenza… la natura è un inganno, solo l’umano, se vuole, può dare calore.

      Mi piace

  1. Bellissima, come sempre queste tue poesie d’amore lo sono!
    Triste, abbracci contorti ma languidi, nostalgica, malinconica, ma arriva comunque una luce, una bellissima rifrazione dell’amore che fu, e arrivano i colori della natura e degli occhi, oltre che di questo amore passato …
    “resto composto in largo respiro di un altro giorno contando il giro”….. lui dice a lei di stare tranquilla ma lui non lo è per niente, anche se dice “composto”
    Così la sento io….

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...