Quel che mi resta

Ho buttato via un amore

cedendo la mia vita in prestito

alla vaghezza

di un tempo peggiore.

Quel che mi resta

non è giocosa festa,

non è brio, non è sostanza:

è solo una quiete strozzata,

nel flusso di un silenzio,

dove pur’anche l’eco

non ritorna in rimembranza.

 

Annunci

20 risposte a "Quel che mi resta"

  1. Grazie Franz, l’ispirazione dei tuoi canti ha riempito di luce le ansie per la vita del mio affetto Grande… I tuoi versi son compagni forieri di ricordi che consolano il presente… ed io già son contento… perché ho incontrato un nuovo Amico.
    Ciao poeta, iago.

    Piace a 1 persona

  2. Si sente malinconia in queste parole….e poi, se già l’inizio ”ammazza” : ‘Ho buttato via un amore’, il seguito è….non trovo il termine adesso…. questo seguito : ‘cedendo la mia vita in prestito alla vaghezza di un tempo peggiore’….😢

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...