Turgido ardore

Se è questo, ora, il mio sentire

perché mai ne dovrei patire?

Ebbro di vita m’accarezzo

ed il tuo seno al mio è adesso.

Labbra di senso schiuse,

battenti d’accesso al soffio

che il gelo respinge

in antro profondo di calore.

Non posso io chiamarlo amore?

lo chiamerò, allora, turgido ardore.

Annunci

18 risposte a "Turgido ardore"

  1. Pulsione di vita vera tu mi narri…
    e come cenere che la brace copre…
    il tuo verso si fa suono
    che elegante s’apre
    a istinti più selvaggi…
    ma ora il demone imperversa
    e in quell’ardore voglio sprofondare…
    Ciao Poeta, iago.

    Piace a 2 people

  2. Se non può dirsi amore certamente è un sentimento intenso, una passione , un fuoco che arde , un desiderio irrefrenabile. C’è da capire se necessariamente desiderio e amore debbano coincidere, da questo irrisolto, spesso derivano aspettative che possono essere deluse.

    Piace a 1 persona

      1. L’amore certamente vive di desiderio, ma anche di dedizione e cura. Considero, però, che mentre l’amore non può essistere senza desiderio, il desiderio possa esistere senza amore. O no? 🙂

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...