Occhi, occhi, occhi.

Occhi, occhi, occhi

veicolo dei miei tocchi:

no, non sei a portata di sguardo

ma ogni tuo piccolo gesto è nel mio dardo.

Nel lacrimar membrana io vedo,

vedo la tua postura assisa

in accovaccio gentile sulla sponda

di quell’antico pontile;

vedo e tocco in tatto distante

come solo sa fare un tenero amante.

Annunci

24 thoughts on “Occhi, occhi, occhi.

  1. Sfidai la luce
    del mio sole
    per vederti.
    Annullai il tratto
    dell’incerto raggio
    ed il pianto riempì
    le mie pupille.
    Resisterò al barbaglio
    sfolgorante…
    e nei miei occhi
    innamorati
    fermerò la tua bellezza
    che
    seppur distante
    resterà
    dolcemente affissa.

    Ciao Poeta, iago.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...