Libera nos a malo.

Libera nos a malo:

dio delle contrade

già siamo trafitti  da troppe spade;

dio dei pensieri d’eros selvaggio

liberami da questo servaggio.

E se mi tocca tenermi la passione

angelicami a profusione,

che io ritrovi di dolce orgoglio

l’altezza

che mi distanzi dall’altrui tristezza.

Ma tu sei, anche, un dio balordo

di dolore d’amore ingordo:

te ne sfamo…e sia!

M’immergo in questo magma

seguendo di istinto la tua via.

Annunci

22 thoughts on “Libera nos a malo.

      1. finisse davvero qualcosa in questo magma ingarbugliato che chiamiamo vita: un andirivieni che a volte ci appare senza senso… ogni ancoraggio si rivela un inganno e spesso andiamo si, all’infinito, ma alla deriva…

        Mi piace

      2. Buongiorno! Come ho fatto a capire : perché due persone che conosco fanno così e a me danno quell’idea. Magari se tu fossi veramente sull’ottovolante non ti annoieresti no, ma nella vita sai com’è………….

        Liked by 1 persona

  1. Il nuovo giorno
    incerto viene
    e dal ciel
    alcun conforto giunge
    alla passion…
    padrona del mio viaggio.
    Arido è il canto
    di tristezza intriso
    e men bella la vita
    trafitta dal dolore.
    Nessuna strada nuova
    porta il dio dell’irrisolto
    e io mi conformo
    al viaggio
    che mi propone
    il fato.

    Ciao Poeta, iago.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...