Il suono dell’anima

Che suono ha la mia anima?

Un fruscio d’antico stridio?

O, forse, il sibilo sordo dell’amico vento?

Forse suona il sordo silenzio

interrotto, in ritmo, da un respiro d’avvento.

In solitudine, ecco, non riconosce il suo suono,

ma se s’accompagna in atteso avviluppo

si fa armonia consonante

sinfonia di fiati, corpi d’archi in effluvio.

Annunci

35 thoughts on “Il suono dell’anima

      1. è energia del fondamento…poi dalle tue parti siete maestri… ogni volta che passo per Torino la cioccolata deve attraversarmi in tutte le sue varianti… 😀

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...