Epistole…

Trasmigra il corpo negli interstizi del tempo

occupando lo spazio quale creativo frammento.

Nel tra le parole gravide cellule pensanti

narrano le storie esauste degli amanti.

Epistole, gocce di sangue, respirano il fiato

d’ogni amplesso florido che ne è nato…

Nel prato del dire fiorisce l’ombra del rinverdire

ed ogni fiore è stella del cosmo, e dentro è

il corpo del due in uno che non sa e non vuol morire.

2 risposte a "Epistole…"

  1. In mezzo a tanto infinito
    malinconico cresce
    il rimembro d’amore…
    come rugiada
    al primo mattino
    trepide gocce
    di corpi intrecciati…
    baci strappati
    alla dimenticanza
    e una rosa nel petto
    che amo e che graffia…
    è piaga che il tempo
    guarisce
    nel passato registro
    che morire non vuole…
    Ciao Poeta, iago.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...