31 risposte a "Gioco del niente…"

  1. Il dolore profondo, scava e rimane nascosto agli occhi dei più. Quando torna a farsi sentire spacca di nuovo come fosse la prima volta

    Il mio dolore

    Sordo e muto
    è il dolore interiore.
    Morde,
    attanaglia,
    come lama tagliente
    infierisce,
    sordo
    alle urla
    strazianti
    del cuore,
    muto
    nel suo arrivare,
    senza preavviso.
    Come verga
    che sferza,
    come un pugno
    violento,
    sferrato
    alla bocca dello stomaco,
    il dolore sale,
    prende alla gola,
    soffoca,
    pietrifica.
    Poi passa,
    perché
    ha trovato
    nel cuore
    un nascondiglio.
    E lì rimane,
    cheto
    per un po’.
    Poi ecco,
    che improvviso,
    si fa
    nuovamente
    sentire.
    Di colpo
    nuovamente
    spezza.

    Isabella Scotti ottobre 2017
    testo : copyright legge 22 aprile 1941 n° 633

    Piace a 1 persona

  2. Certo, proprio un rumore di fondo che mi attraversa il cuore, piegandolo, anche quando riesco a essere lieto, una vibrazione che è come uno zoppicare improvviso, una lacrima assente nel senso che non si vede ma scivola ugualmente sul volto. La tua poesia rappresenta il mio stato d’animo di questi giorni e mi aiuta a guardarmi dentro. Un caro saluto.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...