Ognuno è solo (oblio)

Dinanzi al mistero di un pensiero nascosto

ognuno è solo…

Dinanzi al tepore di un sobbalzo d’amore

ognuno è solo…

Nelle stanze della dimenticanza

ognuno è solo…

Nelle gabbie dorate della memoria

ognuno è solo…

Nel tramonto del sonno profondo

ognuno è solo…

Oh dea dell’oblio

accompagnami…

nell’oscuro torpore del sonno mio.

36 risposte a "Ognuno è solo (oblio)"

  1. La solitudine perfetta, quella più intima che si mostra atroce a noi stessi. Farsi accompagnare in quei meandri è forse impossibile o possibile?. Forse… cercare cercarsi. Non so… tutto questo mi rattrista. Dovremmo nascere in un pensiero presente nell’ovunque di altri. L’altro. profonda poesia che mi induce a pensare, pensare, rimuginare, senza soste…

    Piace a 2 people

  2. Ogni uomo è sempre solo con se stesso. Lo è in ogni momento, quando davanti ad un bivio deve scegliere, se amare, non amare, se lottare o cedere le armi. La solitudine però può essere a volte anche amica e dolcemente farci compagnia. Sono quelli i momenti in cui è pace per il cuore, dove riscoprirsi e scoprire ancor più nel silenzio che ci attornia quanto di bello c’è nella vita. Un sorriso caro Franz. Isabella

    Piace a 2 people

    1. (….It reminds me of my solitude…)

      Emily Dickinson
      ………………………………………….
      As if my life were shaven
      And fitted to a frame
      And could not breathe without a key,
      And it was like midnight, some

      When everything that ticked has stopped
      And space stares all around,
      Or grisly frosts, first autumn morns,
      Repeal the beating ground;

      But most like chaos, stopless, cool,
      Without a chance, or spar,
      Or even a report of land
      To justify despair.


      (………Mi ricordava la mia solitudine….)

      Emily Dickinson
      ………………………………………….

      Come se la mia vita fosse rasata
      E montato su un telaio
      E non potevo respirare senza chiave,
      Ed era come mezzanotte, alcuni

      Quando tutto che è spuntato si è fermato
      E lo spazio fissa tutto intorno,
      Oppure gelate macabre, mattini autunnali,
      Abroga la terra pulsante;

      Ma più come il caos, senza sosta, fresco,
      Senza fortuna, o longarone,
      O magari un rapporto sulla terra
      Per giustificare la disperazione.

      …. EMILY DICKINSON ( FOREVER )
      .
      TRANSLATION > gOOgle AVATAR
      .

      .

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...