Carezza d’acqua.

Bagnare di lacrime parole d’amore

stenderle poi ad asciugare al sole…

E così di calore farle evaporare

verso cirri colorati in viaggio celeste.

E le correnti…oh, si, le correnti

le muteranno in pioggia sottile

carezza d’acqua per l’amato corpo gentile.

12 risposte a "Carezza d’acqua."

  1. Nell’eterna risalita di gocce ogni lacrima diviene veicolo di vissuto sentimento e nel riassorbire del Cielo si fa metamorfosi di Amore ancestrale ad accarezzare la seta di distese lunari…

    Piace a 1 persona

  2. Una poesia che mi conforta. Lacrime su parole d’amore che ritornano a noi (a me) come pioggia sottile, una carezza per il corpo dell’amata. Un effluvio di emozioni, sento in particolare che niente va perduto, che ogni momento rientra nel circolo della natura, degli eventi, della storia, della nostra storia. La pioggia sottile che mi bagna contiene le lacrime di chi mi ha amato e di chi forse mi ama ancora, e non posso fare a meno di commuovermi e pensare che ancora oggi qui, sopravvivono anime delicate. Lirica stupenda.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...