Particella io…

Particella vorrei essere…

deviata in altro tempo, altro luogo.

Bombardata da fasci d’elettroni

e comportarmi senza alcun nesso

libera, imprevedibile,

in danza fra stringhe,

sedotta da mille e mille lusinghe.

Oh ne costruirei di mondi,

colorati, in trottola, rotondi

e sceglierei, compagna in viaggio,

quella che vuol saltare,

con me, di raggio in raggio

11 risposte a "Particella io…"

  1. Un tempo ho sempre pensato che essere imprevedibili fosse un difetto, perché mi era stata inculcata la prevedibilità, la coerenza, la non contraddittorietà…ma poi mi resi conto che era il tentativo di ordinare e dare una direzione al multiverso interiore, una sorta di gabbia dorata, ma pur sempre gabbia, che ti impedisce di volare davvero…e allora compresi che l’imprevedibilità era un dono, che essendo multiversi ci si contraddice e come diceva Whitman “mi contraddico? ebbene sì, mi contraddico, contengo moltitudini”.
    Ecco…il contenere moltitudini…molto bella Franz

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...