Sona l’ambulanza e nun fa canzone.

Tu vulisse cantà sulo na cosa sonora

comme na’ musica ca saglie dinto ‘a controra…

ma è nu stagno d’angoscia

calmo e’ na morte silente

e nun c’è onda, né sciacquio e’ vibrazione

sulo nu suono lungo ca nun fa canzone.

E ‘a sirena chiagne dinto ‘a nuttata

e tu dice s”a purtato a n’ato…

Te saccio o nun te saccio povera creatura,

pe’ tte chiagno e nun canto

sta storia e’ morte è troppa dura.

6 risposte a "Sona l’ambulanza e nun fa canzone."

  1. ora il silenzio notturno si protrae anche di giorno. è una pace sinistra scandita dalle notizie aggiornate di frequente e la sonorità di ambulanze fa scattare la propria emotività in vicinanza con un ignoto che sentiamo un po’ fratello . Bellissima poesia contrariamente all’ispirazione. Ciao Franz

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...