La terra di domani.

Sorgerà il sole sulla terra di domani.

Sarà, credo, curata da altre mani,

mani fanciulle ignare dei vecchi mali.

Le campane

saranno fiori e non tocchi di funerali.

E i canti non saranno inni

ma melodie di vento e natura,

i sogni colore e non incubi di paura.

Io non mi sveglierò nella terra di domani

ma la canto in speranza, giungendo le mani

12 risposte a "La terra di domani."

  1. Franz, è talmente bello questo scritto che l’ho condiviso nel mio blog. Non riesco a scrivere in questi giorni, molti giorni, e questa poesia mi sembrava un modo delicato e intenso per descrivere anche un mio sentire. Un abbraccio

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...