Metafore( la ruota e la chiglia)

Gira e rigira sta vita comme na’ rota

e tu si’ carro ca vaje zumpanne

in tra lli pietre rocciose…

e ‘ncuoppe ‘o carre nun puorte lli rose

ma sulo nu carico e’ spine dolorose.

Ma dich’io: nun putesse essere

comme ‘a chiglia e’ na’ nave?

Va essa e sciulea ‘ncoppe all’abisso

e pure si nce sta ‘a tempesta

va ballanne ‘ncoppe a l’onne

e si pure nun sia maje se sprufonna

tu ca si’ tolda sulo na vota vaje a funno

e saluti e dice: Accussì va lu munno.

 

17 risposte a "Metafore( la ruota e la chiglia)"

  1. È bellissima! 😀 che metafore! Che accostamenti! La chiglia che tocca l’abisso ma non affonda… e poi concludi con il mondo, il mondo che gira appunto come la ruota e la chiglia 😀 andrebbe tradotta per farla arrivare pure a chi non è napoletano e si perde queste metafore!

    Piace a 1 persona

      1. Gira e rigira questa vita come una ruota

        e tu sei carro che va saltando

        fra le pietre rocciose

        e sul carro non porti le rose

        ma solo un carico di spine dolorose.

        Ma dico io: non potrebbe essere

        come una chiglia di una nave?

        Va essa scivolando sull’abisso

        e pure se c’è la tempesta

        va danzando sopra le onde

        e si pure non sia mai sprofondasse

        tu che sei tolda solo una volta vai a fondo

        e saluti e dici: Così va il mondo.

        (Nel caso, correggimi 😛 e ho scoperto pure il significato di tolda!)

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...