11 risposte a "Uno strano terremoto(Dal romanzo in corso d’opera “Mnemosyne”)"

  1. Caro Ettore ho i brividi… meraviglioso. Le tue letture sono diventate un vero e proprio appuntamento… quasi come se andassi ad assistere un’opera al teatro. Ogni mia parola mi sembra superflua, ma posso soltanto prostrarmi davanti a tanta bravura e nobiltà d’animo. Grazie di vero cuore. Buona serata.

    Piace a 1 persona

  2. Maè, mannaggia, l’audio è molto basso, la volta precedente era assai più godibile. Però, ti applaudo ugualmente. E senza nulla a pretendere. Quando sarà edito il tuo libro, potrai presentarlo al Vomero, alla libreria, Io ci sto. Sono certo che sarò molto invidioso 😜e semmai il libro 👏😊 me l’annasconno sott’o giubbino comme nu ddio ‘e mariuolo.😎

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...