Lingue di fiamma.

E’ della poesia la menzogna che sfiora il vero,

quel vero che s’ammanta di coltre oscura

tra punte di luci che osano sforare il nero.

E’ della poesia, sfiorar di musica, fonte pura

che sgorga dalle sorgenti dell’oblio ed è natura.

Ah, natura, im-materiale astrazione dei mondi,

fioritura dolorosa di un eden smarrito,

a rammentarci, ogni istante, l’Adamo bandito.

E tu Poesia…

ne canti l’assenza, persistente vivida urgenza,

nostalgia di quel che fu appartenenza

di noi, ora soli, indecisa pallida essenza…

Dov’è quel canto che univa uomini e vento?

Lingue di fiamma in aria a mitigar lo scontento.

14 risposte a "Lingue di fiamma."

  1. Leggere questa tua lirica mi dà una forza incredibile, mi incoraggia a continuare. Tante volte sono stato sul punto di smettere, tante volte stavo per chiudere tutto e bruciare tutto. Questa poesia è per me un grande regalo. Grazie.

    Piace a 1 persona

  2. Poesia “biblica” 🙂 … Adamo… le lingue di fuoco, immagine riportata nella Bibbia… e tu sembri narrare questi versi in maniera del tutto spontanea, come è l’ispirazione… e, d’altronde, la Bibbia anche non è che ispirata 🙏

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...