Una, due tre volte…

Una due tre volte,

o, forse, più…

ho sfiorato la fuga dal tempo.

Dire quando

sarebbe inverecondo

orgasmico morire

ai confini del mondo.

Si fu in due nel tutto

e fu luce nei sensi

quell’in-finire dei piaceri densi.

Una, due tre volte,

o, forse, più…

Ho disgregato

una soglia di immenso,

languido scivolando

in condiviso liquore intenso.

Pubblicità

3 risposte a "Una, due tre volte…"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...