Fanciullo d’anima.

Lo sai tu che vago disperso nelle notti lunari?

Fanciullo d’anima navigo sui versi…

sorvolando a pelo d’onda cime frondose e mari…

Così è in questi viaggi che raccolgo voci

tenui, dolci, estenuate e, a volte, atroci.

Nasce in tal misura l’archivio dei sogni feroci

e da essi distillo immaginifici colori,

vie, respiri, speranze d’altri mondi amori.

Vado e ho con me un gran sacco

una bisaccia di perle di lacrime di memoria

si’ che…

da ogni stilla, nell’andare, ne nasca una storia.

Pubblicità

16 risposte a "Fanciullo d’anima."

  1. Si’ che … ne nasca una storia.

    E’ proprio chesto e solo chesta ‘a vita nosta:
    na storia, ‘a storia di uno dint’a na famiglia,
    dint’a nu con testo, spisso senza na parola,
    dint’a memoria ca nzieme ‘o core nun te lass
    mai, mai
    nemmeno nfunn”o mare.

    Piace a 1 persona

  2. Raccogli gocce e poi scrivi, ne fai poesie e per scrivere poesie devi emozionarti e ancor prima emozionare chi legge e questa mi piace… E’ bella…! Scrivi e scriverai sempre tanto, un cuore bambino scrive con armonia e musicalità donando ai versi flessibilità e una spinta a leggere… Ciao Ettore !🙏👍

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...