Ti regalo…

Ti regalo il mio cuore d’ametista trasparente

perché si faccia al tuo collo pietra d’amore rovente.

Te lo regalo smerigliato di fiamma vermiglia

perché brucia di passione e assai mi somiglia.

Te lo porgo nel sogno di una notte silente

a che ti sia calore/colore e nel sonno suadente.

Te lo regalo ora e nella primavera del tempo a venire

tienlo caro quale ninnolo dolce del tuo dormire.