Particella io…

Particella vorrei essere…

deviata in altro tempo, altro luogo.

Bombardata da fasci d’elettroni

e comportarmi senza alcun nesso

libera, imprevedibile,

in danza fra stringhe,

sedotta da mille e mille lusinghe.

Oh ne costruirei di mondi,

colorati, in trottola, rotondi

e sceglierei, compagna in viaggio,

quella che vuol saltare,

con me, di raggio in raggio