Eppur si muove.

Hai mai provato al buio

ad inseguire ombre fugaci?

Nella notte dei sensi

accesi, vivi e procaci?

Altre pelli di velluto sono i baci

e tu sussurri e tocchi…

luminose fonti d’orgasmo.

Hai mai provato

a spostare del sogno la chiave

in altra stanza?

Padrone del Rem se hai baldanza.

Hai mai provato a galleggiare

tra qui e un non dove?

Se d’amore muori… eppur si muove.