Bellezza in abisso.

E sospiro pensando bellezza…

Oh, certo, non sgombro ogni cupo pensiero,

ma vivo immerso, in altra luce, fiero.

Mie care millenarie visioni arcane

s’io v’avverto le angosce mi si fanno vane.

E ti vedo…traslucida grotta sul mare

mistero e gola d’azzurro immenso

dove il profondo è silenzio denso…

E d’Afrodite statua carezzata d’alga verde,

inno d’amore che lancia un’eco che si sperde,

mentre natura accoglie il miracolo di nostra esistenza,

manufatti d’ingenua e potente resilienza.