Corde di una chitarra dolente

M’ha eletto al dolore questa vita,

ma m’è caro pensare al filo di bellezza

quella bellezza sfinita che pure

hanno accarezzato lievi le mie dita.

Come le corde di una chitarra dolente

l’ho sfiorata come colui che sente…

Oh si, l’ho avvertito il magico istante,

la corolla del fiore amante

e nella stagione sfiorita

conto le note a strappo di questa mia vita.