Senza freni…

Vorrei scrivere in profluvio

un’onda d’urto in brutale effluvio.

Scrivere, ad esempio,

di vita brucia ed arde l’istante

fiamma eterna di un cuore amante.

Scrivere, ad esempio,

mi immergo nell’infinitesimo punto

e dire: fuori dallo scorrere son giunto.

Scrivere che amo il canto di cicala

che d’amore d’estasi s’ammala…

Scrivere il volo della farfalla bianca

che in un solo giorno vive mai stanca.

Scrivere che il desiderio fa male

e che privi si morde la vita senza sale.

Scrivere la solitudine del disamore

a ché tu che leggi sia colpita al cuore.