Piccolo buio.

Nessun suono…neanche un ronzio…

parole parole parole s’affollano

ma non c’è via.

E m’è cupo di noia il tacere

mentre nel silenzio si spegne

la luce del dire…

Annunci

Lontano dalla gente…

Un tempo avrei chiesto il silenzio,

ora vorrei vocio, sorrisi gioiosi respiri.

Sai quello sciamare di gente

che non s’occupa di niente

magari solo di guardare il tramonto

sul lungomare nel tramestio dei cicli

un gioco vivo e piccolo di tempo sospeso.

Perché io, ora, il silenzio lo vivo come peso?

Forse perché cattivo di un tempo teso,

teso nel maledetto far niente

lontano…

dal lungomare, dal vocio, dalla gente.