Solidarietà social(e)

Vorrei dettare, in prosa, un pensiero,

ma il verso spinge e si impone, fiero.

E allora canto  alla comunità sofferente

di tutta la gente in questo mondo cadente.

Canto ai cuori che si sfiorano a distanza,

occhi e sensi,

intenti a sostenere l’altro di stanza in stanza.

E canto a te, elettronica magia,

insieme di spiriti in volo radente,

legame d’amore sorprendente,

tra palpiti e respiri di sconosciuta gente.