Acque pure.

Li vedi sciamare i piccoli pesci alla deriva

in gruppi scuri, intensi, quasi a riva,

giocano, forse, tra i tuffi dei bimbi in schiamazzo

fuggi fuggi torna torna, volteggia…

via via la macchia si muove come scheggia.

Infanzie tutte, queste, tra rena e battigia

quasi a baciar la terra, i piccoli pesci,

mentre i bimbi

battezzano del mare l’onda tardiva.

Ad osservare mescolarsi queste anfibie nature

fermi il tempo e arretri in acque pure.

 

Pubblicità

9 risposte a "Acque pure."

  1. Bellissima. Fermi il tempo e arretri in acque pure: mi abbandona in ricordi marini, acqua, quando nuotavo quasi affogando perché non sapevo nuotare, nel blu. Cercavo di compensare quel meraviglioso paesaggio equoreo ma ero titubante. Questa tua lirica mi ha riportato nelle acque del tempo, nel profondo di quello che vorrei “riesumare” con il mio blog, vorrei… La tua nuova operina mi incuriosisce molto.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...